Tutti gli organi pelvici possono potenzialmente prolassare, passando attraverso il canale vaginale.

Dal punto di vista topografico si possono identificare tre compartimenti vaginali:

  • anteriore
  • centrale
  • posteriore

Il prolasso della porzione anteriore può coinvolgere la vescica (cistocele) e l’uretra  (uretrocele), quello del compartimento centrale l’utero (isterocele) , e quello della porzione posteriore il retto (ultima porzione di intestino, prendendo il nome di rettocele.)

Prolasso nella donna

Nella donna il fattore di rischio più importante è rappresentato dalla gravidanza e dal parto vaginale.

Anche l’alterazione del trofismo tissutale (causato dal calo estrogenico) tipico della menopausa rappresenta un altro fattore fondamentale.

Il grado di prolasso è determinato dall’entità della discesa del viscere in vagina, e la diagnosi è medica.

Sintomi di prolasso nella donna

I sintomi che possono riferire le donne sono: 

  • sensazione di avere un corpo estraneo in vagina/sensazione di peso,
  • problematiche a livello urinario e sessuale,
  • difficoltà nella defecazione,
  • dolore pelvico

Un approccio conservativo

L’approccio da noi proposto è quello conservativo, indicato sui prolassi lievi e moderati,  non è invasivo ed è privo di controindicazioni, esso permette quindi un miglioramento e/o la risoluzione della sintomatologia, o comunque la procrastinazione dell’intervento.

Consiste in una terapia comportamentale (risultano deleterie tutte quelle attività che vanno ad aumentare la pressione addominale), terapia riabilitativa mediante fisiokinesiterapia e stimolazione elettrica funzionale;

Esercizi per la riabilitazione

Gli esercizi  (che verranno eseguiti in seduta con la fisioterapista e a domicilio dalla paziente) prevederanno prevalentemente contrazioni  dei muscoli pelvici non massimali ma mantenute nei secondi, e ripetizioni ravvicinate di contrazioni più brevi.

Lo scopo è quello di rendere questi  muscoli meno affaticabili, e dunque capaci di tornare a garantire sostegno ai visceri.

Bonato Claudia
Fisioterapista presso Center Terapy – Castel d’Azzano (Verona)


Per maggiori informazioni

Contattare Center Terapy, Via Silvio Pellico, 3 – Castel d’Azzano (Verona)

  • Telefonicamente allo 0459-236899
  • Via mail scrivendo a center.terapy@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *