Gli anziani sono senza dubbio, una, se non la categoria più a rischio e non soltanto a livello medico. A causa di queste limitazioni, molti di loro si trovano ancor più soli ed isolati, di quanto avviene normalmente.

Il consiglio è quello di non alimentare l’ isolamento ma cercare per quanto possibile di contrastarlo. In questo senso, mantenere i contatti con i familiari o gli amici è essenziale in quanto, non solo possono rallegrare l’umore e aiutare a trascorrere le giornate, ma anche a non lasciarsi andare. Come rimanere in contatto? Ci torna utile la tecnologia! Attivando sul tuo telefono o computer Skype o anche una semplice videochiamata con Whatsapp puoi raccontare quello che senti e provi, e perchè no, potresti darti un appuntamento per cenare assieme tramite questa nuova tecnologia. Prova! Mantieni il più possibilie le tue abitudini anche all’interno della casa, il fare delle cose allenta la tensione, cucina, leggi un libro, scegli di ascoltare le notizie due volte al giorno, cerca di non concentrare la tua attenzione solo su questo. E’ importante porre attenzione anche su altro.

Carcereri Sarah
psicologa, psicoterapeuta
Terapista EMDR

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *